Aggiornamento RLS: ogni quanto va fatto?

La domanda che molti si pongono è la seguente: ogni quanto tempo va fatto il corso di aggiornamento RLS? Oppure ogni quanti anni? Con che periodicità?

Va innanzitutto detto che la disposizione che prevede l’aggiornamento periodico nella formazione del RLS è relativamente nuova in quanto si trova traccia di questa cosa solo ed esclusivamente nel recente testo di legge in materia di salute e sicurezza sul lavoro, ovvero nel d.lgs. 81/2008. La periodicità è pertanto una disposizione di Legge abbastanza recente che trova le sue fondamenta nella nuova concezione di sicurezza sul lavoro.

In passato infatti non vi era alcun tipo di disposizione riguardante il quesito in oggetto ovvero ogni quanto tempo deve essere ripetuta la formazione periodica del RLS.

Sul tema della formazione dobbiamo per forza fare riferimento all’articolo cardine del testo di legge in materia di sicurezza sul lavoro ovvero all’articolo 37 che prevede, a titolo generale, una certa periodicità ed una costante ripetizione di quelli che sono gli aspetti relativi alla formazione tanto per quanto riguarda i lavoratori, i dirigenti, i preposti ed anche il RLS.

Nello specifico ogni quanti anni deve essere ripetuto l’aggiornamento ce lo ricorda con precisione l’articolo 37, che prevede che il corso abbia una durata in funzione del numero di lavoratori presenti all’interno dell’azienda ed in particolare suddivide il corso di aggiornamento RLS in due grandi categorie: aziende da 15 a 50 lavoratori ed aziende oltre 50 lavoratori. La periodicità è comunque sempre annuale per queste due categorie.

Ogni quanto va fatto? La normativa divide le aziende in due categorie: da 15 a 50 lavoratori ed oltre 50 lavoratori.

Ciò che cambia è in realtà la durata della formazione nel senso che la periodicità resta la medesima per entrambe le categorie ma per il primo gruppo di aziende il corso di aggiornamento annuale RLS ha una durata di quattro ore mentre per il secondo gruppo il corso aggiornamento RLS ha sempre periodicità annuale ma una durata di 8 ore.

In funzione del numero di lavoratori presenti all’interno dell’azienda varia la durata del corso di formazione ma resta assolutamente invariata la periodicità con cui deve essere eseguito il corso di aggiornamento RLS.

E se la mia azienda ha meno di 15 lavoratori ogni quanti anni devo fare l’aggiornamento al corso RLS?

Il testo di legge in materia di salute e sicurezza sul lavoro va tuttavia letto con un’accezione molto più ampia nel senso che è ampiamente confermato il fatto che la formazione delle figure appartenenti all’organigramma della sicurezza sul lavoro debba essere periodicamente ripetuta. E pertanto, nonostante non sia esplicitamente scritto, la formazione del rappresentante dei lavoratori per la sicurezza aziendale nelle aziende sotto i 15 lavoratori può essere da considerarsi triennale in quanto di norma è triennale la durata in carico del RLS.

Sotto i 15 lavoratori non vi è alcun obbligo esplicito tuttavia è prassi abbastanza consolidata che il RLS faccia un aggiornamento quantomeno triennale nella sua formazione.

Questo tipo di decisione spetta tuttavia al datore di lavoro che, sentito il responsabile del servizio di prevenzione protezione, potrà formulare un proprio parere o in generale prendere una decisione in conseguenza della propria realtà aziendale e della specifica formazione che sta ricevendo il RLS.

Per maggiori informazioni sui corsi aggiornamento RLS puoi contattarci qui

Puoi contattarci qui

Come possiamo aiutarti?

Come possiamo aiutarti? Desideri avere maggiori informazioni in merito al corso di aggiornamento RLS? Puoi utilizzare il modulo di contatto che trovi a questa pagina oppure contattarci telefonicamente ai recapiti indicati all’interno del nostro sito Internet.